Rescue Project

  • Attività
  • Corsi
  • Istruttori
  • Gallery

Soccorso Fluviale e Conduzione Raft


L’alta formazione è secondo noi il metodo migliore per diffondere la conoscenza dell’ambiente fluviale nel totale rispetto della Natura e dei suoi equilibri. Uno dei nostri progetti più importanti è proprio quello di sensibilizzare sportivi e tecnici alla tematica della sicurezza fluviale attraverso dei Corsi di Conduzione Raft e Corsi di Soccorso Fluviale e Alluvionale.

Grazie alla collaborazione con la Scuola Nazionale di Formazione al Soccorso Fluviale e Alluvionale Rescue Project, Vivere l’Aniene è diventato uno dei centri più importanti dell’Italia centro-meridionale per la formazione in ambiente fluviale, secondo principi di sicurezza e nel pieno rispetto dell’ambiente. I nostri programmi formativi sono infatti riconosciuti da istituzioni nazionali e internazionali dedite al soccorso come Società Nazionale di Salvamento, Vigili del fuoco, Esercito, Protezione Civile e Croce Rossa.

Oltre alla formazione, tra le competenze di Vivere l’Aniene e Rescue Project rientrano anche la certificazione dei luoghi di lavoro in ambiente acquatico come centrali idro-elettriche, dighe, compagnie rafting ecc. ai sensi del Decreto Legislativo n. 81 del 2008, e la gestione della sicurezza durante manifestazioni ludiche e sportive inserite in contesti acquatici.

Il Corso di Soccorso Fluviale e il Corso di Conduzione Raft si svolgono presso il Centro Rafting Vivere l’Aniene in cinque giornate e formano a livello nazionale professionisti del fiume per conseguire il brevetto di Tecnico Soccorritore Fluviale.

Il Corso di Soccorso Fluviale e il Corso di Conduzione Raft sono dedicati a sportivi, amanti del fiume e a tutti coloro che vivono a stretto contatto con l’emergenza e il soccorso:

  • Guide rafting, canoisti, appassionati e professionisti del settore fluviale
  • Corpi militari che cercano una formazione specifica attraverso standard internazionali
  • Operatori di soccorso

I corsi si articolano in lezioni teorico-pratiche organizzate secondo metodologie didattiche ben precise:

  • lezioni frontali teoriche con l’ausilio di dispense e materiale audio-visivo;
  • formazione esperienziale, cioè la possibilità di apprendere attraverso l’esperienza per fissare in maniera indelebile tutte le conoscenze acquisite;
  • debriefing post-attività con discussioni di gruppo per portare ogni partecipante alla piena consapevolezza di quanto accaduto e appreso;
  • role-playing simulando interventi di emergenza per comprendere meglio le problematiche in condizioni di pericolo altamente stressanti.

Alla fine delle cinque giornate di corso ai partecipanti verrà rilasciato il brevetto di Tecnico Soccorritore Fluviale. Gli allievi avranno acquisito le principali tecniche inerenti l’attività fluviale, dalla navigazione e lettura del fiume alla sicurezza per sé e per gli altri. Saranno in grado di intervenire in situazioni di emergenza e avranno un buon livello di preparazione sulle principali manovre di autosoccorso e soccorso.


Tecnico Soccorritore Fluviale

Il corso TSF richiede un impegno di 3 giornate di formazione per un totale di circa 30 ore, suddivise in 8-10 ore di lezioni teorico pratiche e le restanti di lavoro in acqua. Si insegneranno le tecniche per l’auto soccorso ed il soccorso fluviale e alluvionale, utile a chi è canoista, personale del soccorso dei corpi dello Stato come VVF e Polizia fluviale, volontari della Protezione Civile, Croce Rossa e di tutte le organizzazioni che si occupano del soccorso.

Obbiettivi del corso sono:

  • Osservare e saper valutare l’ambiente fluviale e comprenderne la sua idrodinamica;
  • Acquisire la conoscenza dell’utilizzo di materiale specifico: corde, moschettoni, sistemi di tiro, nodi;
  • Saper soccorrere una vittima in acqua;
  • Nuotare in sicurezza nel fiume;
  • Comunicare secondo gli standard internazionali fluviali;
  • Organizzazione di una squadra di soccorso.

Il corso prevede l’utilizzo di DPI, corde, attrezzatura ed equipaggiamento idoneo al soccorso.


Conduzione Raft

Il corso per la conduzione Raft prevede l’utilizzo del raft come mezzo di soccorso e conduzione con equipaggio. Per svolgere tale corso è necessario obbligatoriamente aver frequentato e superato il Corso Tecnico Soccorritore Fluviale.

Obiettivi del corso:

  • Dare un buon livello di preparazione per la navigazione di un fiume in sicurezza;
  • Fornire una conoscenza sulle principali manovre di guida di un gommone, dalla lettura di un fiume ai rischi legati all’attività.

Il corso prevede l’utilizzo di DPI, corde, attrezzatura ed equipaggiamento idoneo al soccorso e ovviamente il raft.

Gli istruttori Rescue Project di Vivere l’Aniene sono operatori esperti nel salvamento fluviale e nell’emergenza con una speciale formazione in ambito della psicologia dell’emergenza e della gestione di gruppi di intervento.

Queste professionalità sono in aggiornamento continuo sia sotto il profilo tecnico, per acquisire competenze e capacità innovative, sia sotto il profilo prettamente psicologico, attraverso percorsi di autoconsapevolezza, autoanalisi e sviluppo personale che ogni partecipante del corso sarà invitato a intraprendere.

Andrea Frosoni

Appassionato scalatore ed esperto operatore su fune, istruttore Rescue Project e guida rafting di grande competenza.
È uno dei responsabili del centro Italia.

Fabio Mariano

Istruttore Rescue Project con spiccata capacità comunicativa, è guida rafting, maestro di surf e sup oltre che un ottimo nuotatore.
È uno dei responsabili del centro Italia.

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!